Il Piccolo - venerdì 25 novembre 2011

Le farmacie dicono basta Stop al Cup dal 5 dicembre
Ma l’Ass non arretra: «Amplieremo gli sportelli, la gente prenoti di più al telefono» Altolà della Fimmg: non pensino di affidarci anche quel servizio, siamo già oberati

Finisce il Cup in farmacia. I farmacisti hanno dato la disdetta all’Azienda sanitaria. La lettera è partita ieri nel primo pomeriggio con una repentina accelerazione, in mattinata nulla era stato ancora deciso. Il 5 dicembre si chiude il servizio di prenotazione di visite ed esami che durava da 10 anni, fiore all’occhiello della sanità triestina, servizio che in regione non c’è o sta muovendo appena i primi passi così come nel resto d’Italia. Le farmacie assorbivano ormai il 40,7% delle prenotazioni Cup, 182.535 pratiche nel 2010.
Fatale, dopo uno sciopero di 3 giorni e uno successivo di ben 9 a inizio novembre, la rottura delle trattative ...
Continua ….
La FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale), rappresenta la principale organizzazione sindacale di categoria. Ad essa sono iscritti oltre il 50% dei circa 59.000 medici di medicina generale italiani. E' presente su tutto il territorio nazionale con un'organizzazione centrale che ha sede a Roma ed è articolata in sezioni regionali e provinciali, fornendo una presenza capillare e significativa in tutte la realtà sanitarie del nostro paese. Le sezioni provinciale a loro volta rendono attuativa in modo specifico questa presenza con l'elezione di delegati nelle singole Aziende Sanitarie Locali sia a livello aziendale propriamente detto che distrettuale.