COMUNICATO STAMPA n°8/2011 - Il Segretario della FIMMG di Trieste riconfermato come Vicepresidente dell'Ordine provinciale dei Medici

Trieste, 22 dicembre 2011

COMUNICATO STAMPA n°8/2011.

Il Segretario della FIMMG di Trieste riconfermato come Vicepresidente dell’Ordine provinciale dei Medici.

Dopo una sessione elettorale che si è protratta per due settimane, è stato rinnovato ieri presso la sede dell’OMCeO di Trieste il Consiglio Direttivo dell’Ordine dei Medici della provincia.
La lista diretta dal Presidente uscente, Dott. Claudio Pandullo ha ottenuto a grande maggioranza la riconferma del mandato.
Accanto alla riconferma del Dott. Pandullo come Presidente dell’Ordine, è stato riconfermato nel suo ruolo di Vicepresidente anche il Dott. Dino Trento, segretario provinciale della FIMMG.
Oltre al Dott. Trento, altri tre consiglieri della FIMMG sono stati eletti nel Consiglio dell’Ordine: il Dott. Mario Balestra, il Dott. Francesco Franzin e il Dott. Maurizio Spedicati.
http://www.fimmgtrieste.org

Con cortese preghiera di pubblicazione
L’Ufficio Stampa

COMUNICATO STAMPA n°3/2011 - I Medici di Famiglia di Trieste si oppongono al CUP

La sezione triestina della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale, attraverso il suo portavoce Dino Trento, si oppone alla nuova proposta di deferire ai medici di famiglia anche le prenotazioni delle visite specialistiche.
Gli ambulatori dei medici – denuncia il Dott. Trento – sono al collasso: negli ultimi anni il carico di lavoro è quasi raddoppiato per colpa della burocrazia crescente. Tra certificati di malattia e invalidità on line, richieste sempre crescenti di certificazioni per gli usi più disparati, registrazione on line delle vaccinazioni antinfluenzali, il tempo a disposizione per visitare il paziente è sempre più ridotto.
Anche chi può contare sull’aiuto di una segretaria – prosegue Trento – non regge più all’impatto lavorativo. I medici devono poter svolgere il loro lavoro al servizio dei pazienti, utilizzando il tempo a disposizione per ascoltare e parlare con le persone, visitarle e prescrivere le terapie più adeguate di concerto con il paziente stesso.
Il continuo carico burocratico toglie tempo prezioso all’attività clinica, trasformando la figura del medico in quella di un “impiegato” che si occupa della salute dei cittadini.
Per tale motivo la FIMMG di Trieste non ritiene opportuno che i medici di famiglia si sobbarchino anche il carico burocratico delle prenotazioni del CUP, attività che può essere svolta egregiamente da altre figure amministrative della sanità e non certo dai dottori stessi, che devono invece riappropriarsi della buona pratica clinica e della salute globale dei propri assistiti.

www.fimmgtrieste.org

Con cortese preghiera di pubblicazione
L’Ufficio Stampa
La FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale), rappresenta la principale organizzazione sindacale di categoria. Ad essa sono iscritti oltre il 50% dei circa 59.000 medici di medicina generale italiani. E' presente su tutto il territorio nazionale con un'organizzazione centrale che ha sede a Roma ed è articolata in sezioni regionali e provinciali, fornendo una presenza capillare e significativa in tutte la realtà sanitarie del nostro paese. Le sezioni provinciale a loro volta rendono attuativa in modo specifico questa presenza con l'elezione di delegati nelle singole Aziende Sanitarie Locali sia a livello aziendale propriamente detto che distrettuale.